Il "conflitto" tra immagini e parole nella filmografia di Stanley Kubrick