Raccontare senza fatti: i non-eventi di un romanzo che non c'è