A thorough and multidisciplinary reading (linguistic, stylistic, rhetorical, inter-textual, literary, poetic, mythological, historical, ideological and political) of Ezra Pound’s Italian in general, and of the “Italian Cantos” (Cantos 72 and 73: 1944/45) in particular, these latter being the most representative of the poet’s relationship with Italian language. Through the comparison between the unpublished drafts (Yale) and the printed version of these two Cantos, the crosscheck of literary sources, the analysis of stylistic registers—oscillating between the most faithful “Dantism” as regards lexicon, versification, and tone, and the mannerist echoing of the rhetoric of fascist propaganda of the time—there comes out a multifaceted, stratified and problematic picture of Pound’s relationship with Italian language, literature, and authors.

Un’analisi approfondita e multidisciplinare (linguistica, stilistica, retorica, intertestuale, letteraria, poetica, mitologica, storica, ideologico-politica) sull’italiano di Ezra Pound in generale, e sui due “Italian Cantos” (Canto 72 e 73: 1944/45) in particolare, emblematici del suo rapporto con la lingua italiana. Attraverso il confronto tra i “drafts” inediti (Yale) e la versione definitiva, il riscontro delle fonti letterarie, l’analisi dei registri stilistici—oscillanti tra il dantismo più fedele per lessico, metrica e tono, e l’imitazione abbastanza di maniera della retorica e della propaganda fascista dell’epoca—si configura un quadro sfaccettato, stratificato e problematico del rapporto tra il poeta americano e la lingua, la letteratura e gli autori italiani.

Making Italian New: Pound’s Italian Between Dante and Propaganda, 2008.

Making Italian New: Pound’s Italian Between Dante and Propaganda

Casella, Stefano Maria
2008

Abstract

Un’analisi approfondita e multidisciplinare (linguistica, stilistica, retorica, intertestuale, letteraria, poetica, mitologica, storica, ideologico-politica) sull’italiano di Ezra Pound in generale, e sui due “Italian Cantos” (Canto 72 e 73: 1944/45) in particolare, emblematici del suo rapporto con la lingua italiana. Attraverso il confronto tra i “drafts” inediti (Yale) e la versione definitiva, il riscontro delle fonti letterarie, l’analisi dei registri stilistici—oscillanti tra il dantismo più fedele per lessico, metrica e tono, e l’imitazione abbastanza di maniera della retorica e della propaganda fascista dell’epoca—si configura un quadro sfaccettato, stratificato e problematico del rapporto tra il poeta americano e la lingua, la letteratura e gli autori italiani.
Inglese
Ezra Pound, Language and Persona
21.
Rapallo (Genova)
2005
internazionale
su invito
Ezra Pound, Language and Persona
Bacigalupo, Massimo; Pratt, William.
236
250
15
Italy
Genova
comitato scientifico
A stampa
Settore L-LIN/11 - Lingue e Letterature Anglo-Americane
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/1020
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact