Cars have imposed themselves peremptorily on our society, they have changed the life of human beings and life among human beings. This presence has been skilfully intercepted by many authors who have written fantastic stories about cars, such as Julio Cortázar and his La autopista del sur and Carlo Lucarelli and his Autosole. The stories share several elements: a) the narration unwinds along two similar motorways, though in two countries quite distant from each other, b) the characters represent the double of their cars, so much so that they identify themselves in the name of the car brand owned; c) the biological and the mechanical are fused: the car becomes the “carapace” of the human being (Mc Luhan) and men and cars form a single entity; d) there are two traffic jams where the time – space coordinates are loosened (the roads are no longer a place of transit but of life; time goes crazy and its flow is suspended). Starting from some anthropological reflections, this essay aims to show, using the two stories, how Cortázar and Lucarelli’s fantasies have in fact anticipated reality: on 14th August 2010, a huge traffic jam in China trapped thousands of drivers for over a month on National Expressway 110, which connects Beijing to Tibet…

Le automobili si sono imposte con prepotenza nella nostra società, hanno cambiato la vita degli esseri umani e le loro relazioni. Tale prsenza è stata intercettata abilmente da molti autori che hanno scritto storie fantastiche attorno alle auto, come Julio Cortázar e la sua La autopista del sur e Carlo Lucarelli con il suo Autosole. Le storie condividono diversi elementi: a) la narrazione si svolge lungo due autostrade simili, sebbene si trovino in paesi piuttosto distanti tra loro; b) i personaggi rappresentano il doppio delle loro auto tanto da identificarsi nel nome della marca dell'auto posseduta; c) l'elemento biologico e quello meccanico si fondono: l'auto diventa il carapace dell'essere umano e uomini e auto formano una sola entità; d) ci sono due ingorghi dove le coordinate spazio-temporali si allentano (la strada non è più un luogo di transito ma di vita; il tempo impazzisce e il suo flusso è sospeso). Partendo da alcune riflessioni antropologiche, questo studio intende mostrare come la fantasia di Cortázar e Lucarelli abbia anticipato la realtà: il 14 aogosto 2010 un enorme ingorgo in Cina intrappolò migliaia di automobilisti per oltre un mese sulla National Expressway 110 che collega Pechino al Tibet...

Fanta-reality on the road. Cars and suspension of time in the short stories La autopista del sur by Julio Cortázar and Autosole by Carlo Lucarelli, 2012-01.

Fanta-reality on the road. Cars and suspension of time in the short stories La autopista del sur by Julio Cortázar and Autosole by Carlo Lucarelli

ZANGRANDI, SILVIA TERESA
2012-01

Abstract

Le automobili si sono imposte con prepotenza nella nostra società, hanno cambiato la vita degli esseri umani e le loro relazioni. Tale prsenza è stata intercettata abilmente da molti autori che hanno scritto storie fantastiche attorno alle auto, come Julio Cortázar e la sua La autopista del sur e Carlo Lucarelli con il suo Autosole. Le storie condividono diversi elementi: a) la narrazione si svolge lungo due autostrade simili, sebbene si trovino in paesi piuttosto distanti tra loro; b) i personaggi rappresentano il doppio delle loro auto tanto da identificarsi nel nome della marca dell'auto posseduta; c) l'elemento biologico e quello meccanico si fondono: l'auto diventa il carapace dell'essere umano e uomini e auto formano una sola entità; d) ci sono due ingorghi dove le coordinate spazio-temporali si allentano (la strada non è più un luogo di transito ma di vita; il tempo impazzisce e il suo flusso è sospeso). Partendo da alcune riflessioni antropologiche, questo studio intende mostrare come la fantasia di Cortázar e Lucarelli abbia anticipato la realtà: il 14 aogosto 2010 un enorme ingorgo in Cina intrappolò migliaia di automobilisti per oltre un mese sulla National Expressway 110 che collega Pechino al Tibet...
Inglese
http://lejana.elte.hu/PDF_4/Silvia_Zangrandi.pdf
2012
4
1
9
9
Hungary
internazionale
comitato scientifico
senza ISI Impact Factor
Online
Settore L-FIL-LET/11 - Letteratura Italiana Contemporanea
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/8311
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact