Il tempo, lo spazio e la lunga durata. Note sul metodo a proposito del Romanzo