«The Lunatic is in my Head». L'ascolto come istanza letteraria e mediale