Un mondo che si espande oltre la nostra presa. Comparatistica e intermedialità