Lo-fi politics. Il brand del politico e lo stile amatoriale in «bassa fedeltà»