Bauman: il consumo come compito