Eric-Emmanuel Schmitt e il paradosso di Don Giovanni