Tra filologia e storia del teatro: pagine sparse