Qualche giustificazione storica per il non-verso