Dalla torre di Alexanderplatz: Berlino, microcosmo della modernità. Il groviglio delle identità e la città biologica