Luogo di produzione e scambio di rapporti intellettuali e sociali, l’accademia letteraria secentesca sviluppa il modello classico-rinascimentale della “adunanza di uomini studiosi”, secondo la definizione del Vocabolario della Crusca, aggregati volontariamente in una struttura mimetica, ma differenziata rispetto alla società reale. L’istituzione nasce per appagare l’inclinazione dialogica dei letterati, e si autoidentifica attraverso un nome, un’impresa, un rituale che reduplicano l’identità dell’accademico attraverso la maschera di una cultura selettiva.

Le accademie letterarie, 2012.

Le accademie letterarie

Rodler, Lucia
2012

Abstract

Luogo di produzione e scambio di rapporti intellettuali e sociali, l’accademia letteraria secentesca sviluppa il modello classico-rinascimentale della “adunanza di uomini studiosi”, secondo la definizione del Vocabolario della Crusca, aggregati volontariamente in una struttura mimetica, ma differenziata rispetto alla società reale. L’istituzione nasce per appagare l’inclinazione dialogica dei letterati, e si autoidentifica attraverso un nome, un’impresa, un rituale che reduplicano l’identità dell’accademico attraverso la maschera di una cultura selettiva.
Italiano
Eco, Umberto
L'età moderna e contemporanea. vol. 6. Il Seicento. Filosofia, letteratura, musica
6
479
484
6
Italy
Milano
EM Publishers
comitato scientifico
nazionale
A stampa
Settore L-FIL-LET/10 - Letteratura Italiana
Settore L-FIL-LET/14 - Critica Letteraria e Letterature Comparate
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/8627
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact