The essay investigates the cultural relevance of house-museums in England. Three case histories are taken into consideration: Chiswick House, The John Soane’s Museum and Shandy Hall. Carbone sketches out the history of the house where Rev. Laurence Sterne had lived for many years and where the famous novel ‘Tristam Shandy’ was written. The organization of the Trust, the cultural initiatives organized, and the strategies of cultural economy chosen are also analysed.

Il saggio indaga la rilevanza culturale di tre case museo inglesi del Settecento, che, pur nella diversità delle tipologie, appartengono a quella “age of Enlightenment” che fondava a Londra con il “British Museum Act” del 1753 il primo museo nazionale pubblico e la prima biblioteca pubblica nel mondo. Il richiamo alla fondazione del British Museum costruisce la cornice storico-culturale entro la quale collocare i casi presentati. Carbone ricostruisce la storia dell’edificio dove ha abitato per molti anni il Reverendo Laurence Sterne e dove è stato composto il famoso romanzo ‘Tristram Shandy’. Inoltre vengono indagate l’organizzazione del Trust che oggi amministra la casa museo, le iniziative culturali e le strategie economiche di gestione attuate. Scopo dell’elaborato di Paola Carbone è sottolineare il valore economico, oltre che culturale, di un luogo geografico ‘mediato’ da un potente testo letterario, che dopo secoli è ancora capace di produrre sia letteratura sia ricchezza.

Da Londra allo Yorkshire: un itinerario fra tre case museo del Settecento inglese, da Chiswick House, al Sir John Sloane's Museum, a Shandy Hall, 2007.

Da Londra allo Yorkshire: un itinerario fra tre case museo del Settecento inglese, da Chiswick House, al Sir John Sloane's Museum, a Shandy Hall

Carbone, Paola;
2007

Abstract

Il saggio indaga la rilevanza culturale di tre case museo inglesi del Settecento, che, pur nella diversità delle tipologie, appartengono a quella “age of Enlightenment” che fondava a Londra con il “British Museum Act” del 1753 il primo museo nazionale pubblico e la prima biblioteca pubblica nel mondo. Il richiamo alla fondazione del British Museum costruisce la cornice storico-culturale entro la quale collocare i casi presentati. Carbone ricostruisce la storia dell’edificio dove ha abitato per molti anni il Reverendo Laurence Sterne e dove è stato composto il famoso romanzo ‘Tristram Shandy’. Inoltre vengono indagate l’organizzazione del Trust che oggi amministra la casa museo, le iniziative culturali e le strategie economiche di gestione attuate. Scopo dell’elaborato di Paola Carbone è sottolineare il valore economico, oltre che culturale, di un luogo geografico ‘mediato’ da un potente testo letterario, che dopo secoli è ancora capace di produrre sia letteratura sia ricchezza.
Italiano
Besana, Angela
Economia dell'heritage italiano : da casa a concept museale
61
93
33
978-88-7916-342-2
Italy
Milano
sì, ma tipo non specificato
nazionale
A stampa
Settore L-LIN/10 - Letteratura Inglese
PP.62-3, 80-93 di Paola Carbone; pp.61, 63-79 di Patrizia Nerozzi e Maria Stella Wirz.
3
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/735
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact