Di carne e di neve: Greta Garbo, il cinema e i film