L'erosione dei limiti culturali nazionali