Nel saggio si tratta della seconda fase di una ricerca sperimentale in cui il concetto di beni di cittadinanza è stato ristretto agli oggetti della casa, anche se a questa nostra ricerca, il campo d’indagine non ha riguardato solo l’arredamento, ma ha compreso tutti i beni che possano essere contenuti all’interno di un’abitazione. Quali sono dunque quei beni di cui si ritiene che la nostra abitazione non possa essere priva? Quali sono quei beni che ci consentono di sentirci al passo con i tempi, che possiamo mostrare con orgoglio ai vicini di casa o agli amici in visita? Noi abbiamo ipo-tizzato che ogni fase della vita abbia le sue esigenze particolari e che quindi adolescenti, giovani, anziani abbiano bisogno di beni diversi tra di loro.

Metodo e campione, 2000.

Metodo e campione

Scramaglia, Rosantonietta
2000

Abstract

Nel saggio si tratta della seconda fase di una ricerca sperimentale in cui il concetto di beni di cittadinanza è stato ristretto agli oggetti della casa, anche se a questa nostra ricerca, il campo d’indagine non ha riguardato solo l’arredamento, ma ha compreso tutti i beni che possano essere contenuti all’interno di un’abitazione. Quali sono dunque quei beni di cui si ritiene che la nostra abitazione non possa essere priva? Quali sono quei beni che ci consentono di sentirci al passo con i tempi, che possiamo mostrare con orgoglio ai vicini di casa o agli amici in visita? Noi abbiamo ipo-tizzato che ogni fase della vita abbia le sue esigenze particolari e che quindi adolescenti, giovani, anziani abbiano bisogno di beni diversi tra di loro.
Italiano
Scramaglia, Rosantonietta
I beni di cittadinanza. La casa per gli italiani del 2000
5
247
252
6
88-7695-204-7
Italy
Milano
comitato scientifico
nazionale
A stampa
Settore SPS/07 - Sociologia Generale
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/5673
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact