Peter Del Monte: l'estetica della dromofilia