Una parte significativa della storia del Teatro Stabile di Genova è costituita dalla nutrita serie di attività culturali e didattiche che accompagnano la produzione degli spettacoli in cartellone, da un lato amplificando il raggio d'azione dello Stabile, d'altro lato rafforzando il rapporto con gli spettatori e con tutti coloro che desiderano accostarsi, in modo non del tutto convenzionale, alla conoscenza delle molte forme d'arte che il mezzo teatrale propone. Si tratta di attività rivolte ad un pubblico eterogeneo, di giovani soprattutto, svolte nella dichiarata prospettiva di contribuire alla formazione di una sensibilità culturale e teatrale più attenta e partecipe, di un senso critico più consapevole, non solo nei confronti delle produzioni dello Stabile, ma del teatro inteso come mezzo di comunicazione, formazione e informazione ancora oggi particolarmente efficace e qualificante per la società. Tali attività collaterali, unitamente all'attività della Scuola d'arte drammatica dello Stabile, fanno sì che non si possa non riconoscere al Teatro di Genova, un impegno attento e costante nel campo della produzione teatrale e, soprattutto, della formazione: sia nella prospettiva di educare nuove leve alla professione attoriale, sia nell'impegno culturale e sociale in senso lato di fornire a presenti e future generazioni di spettatori, strumenti di conoscenza e approfondimento stimolanti, attuali ed adeguati, grazie ai quali poter godere, con maggior consapevolezza e soddisfazione, di un teatro che, ci si augura, possa crescere e appassionare ancora per molto tempo.

Fare cultura oltre il palcoscenico: la scuola di teatro e le attività culturali del Teatro di Genova, 2003.

Fare cultura oltre il palcoscenico: la scuola di teatro e le attività culturali del Teatro di Genova

Garavaglia, Valentina
2003

Abstract

Una parte significativa della storia del Teatro Stabile di Genova è costituita dalla nutrita serie di attività culturali e didattiche che accompagnano la produzione degli spettacoli in cartellone, da un lato amplificando il raggio d'azione dello Stabile, d'altro lato rafforzando il rapporto con gli spettatori e con tutti coloro che desiderano accostarsi, in modo non del tutto convenzionale, alla conoscenza delle molte forme d'arte che il mezzo teatrale propone. Si tratta di attività rivolte ad un pubblico eterogeneo, di giovani soprattutto, svolte nella dichiarata prospettiva di contribuire alla formazione di una sensibilità culturale e teatrale più attenta e partecipe, di un senso critico più consapevole, non solo nei confronti delle produzioni dello Stabile, ma del teatro inteso come mezzo di comunicazione, formazione e informazione ancora oggi particolarmente efficace e qualificante per la società. Tali attività collaterali, unitamente all'attività della Scuola d'arte drammatica dello Stabile, fanno sì che non si possa non riconoscere al Teatro di Genova, un impegno attento e costante nel campo della produzione teatrale e, soprattutto, della formazione: sia nella prospettiva di educare nuove leve alla professione attoriale, sia nell'impegno culturale e sociale in senso lato di fornire a presenti e future generazioni di spettatori, strumenti di conoscenza e approfondimento stimolanti, attuali ed adeguati, grazie ai quali poter godere, con maggior consapevolezza e soddisfazione, di un teatro che, ci si augura, possa crescere e appassionare ancora per molto tempo.
Italiano
Carnelli, Luisella
Il Teatro di Genova : settimana del teatro 13-17 maggio 2002
12
59
68
10
888319876X
Italy
Roma
nazionale
A stampa
Settore L-ART/05 - Discipline Dello Spettacolo
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/446
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact