Idolatrie del potere. Kleist, Fontane, Thomas Mann e il contrasto franco-tedesco