Perché una canzone può rendere indimenticabile una sequenza o una sigla seriale? Come vengono scelte e inserite le canzoni nelle serie tv? Qual è il rapporto tra industria musicale e industria televisiva? Come lavora un music supervisor? Le serie tv hanno trovato nella musica pop e rock un formidabile strumento di racconto, capace di potenziare una storia, irrobustire un personaggio, valorizzare le immagini. L’industria musicale ha trovato nelle serie tv una vetrina prestigiosa, capace di lanciare nuovi talenti, far riscoprire artisti e repertori dimenticati, creare hit. Il volume racconta e analizza la complessa relazione tra TV e popular music, prendendo in considerazione oltre 80 serie e 150 brani, con l’obiettivo di individuare i modelli di relazione tra canzoni e serie che si concretizzano nella presenza di pezzi rock e pop nelle sigle e nelle scene. Un link a playlist video e audio rende disponibili al lettore tutti i materiali citati, accessibili tramite un QR Code: da Jeff Buckley in The O.C. ai Beatles in Mad men, dai Clash in Stranger Things agli Who in CSI, da Bella ciao in La casa di carta a Nada in The Young Pope, fino alle più recenti produzioni italiane di Rai e Netflix: il ruolo narrativo, produttivo e simbolico della canzone viene affrontato in uno studio vasto e documentato su un tema tanto centrale e rilevante quanto ad oggi ancora poco esplorato dalla corposa ricerca sulla serialità contemporanea.

La canzone nelle serie tv: forme narrative e modelli produttivi, 2021-09.

La canzone nelle serie tv: forme narrative e modelli produttivi

Cardini, Daniela;
2021-09

Abstract

Perché una canzone può rendere indimenticabile una sequenza o una sigla seriale? Come vengono scelte e inserite le canzoni nelle serie tv? Qual è il rapporto tra industria musicale e industria televisiva? Come lavora un music supervisor? Le serie tv hanno trovato nella musica pop e rock un formidabile strumento di racconto, capace di potenziare una storia, irrobustire un personaggio, valorizzare le immagini. L’industria musicale ha trovato nelle serie tv una vetrina prestigiosa, capace di lanciare nuovi talenti, far riscoprire artisti e repertori dimenticati, creare hit. Il volume racconta e analizza la complessa relazione tra TV e popular music, prendendo in considerazione oltre 80 serie e 150 brani, con l’obiettivo di individuare i modelli di relazione tra canzoni e serie che si concretizzano nella presenza di pezzi rock e pop nelle sigle e nelle scene. Un link a playlist video e audio rende disponibili al lettore tutti i materiali citati, accessibili tramite un QR Code: da Jeff Buckley in The O.C. ai Beatles in Mad men, dai Clash in Stranger Things agli Who in CSI, da Bella ciao in La casa di carta a Nada in The Young Pope, fino alle più recenti produzioni italiane di Rai e Netflix: il ruolo narrativo, produttivo e simbolico della canzone viene affrontato in uno studio vasto e documentato su un tema tanto centrale e rilevante quanto ad oggi ancora poco esplorato dalla corposa ricerca sulla serialità contemporanea.
Italiano
978-88-55535212
201
2
Italy
Bologna
Pàtron
A stampa
nazionale
esperti anonimi
Settore L-ART/06 - Cinema, Fotografia e Televisione
2
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
CARDINI-SIBILLA_intermedia2_27-09-2021.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Pre-print
Dimensione 2.39 MB
Formato Adobe PDF
2.39 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/41195
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact