Con la letteratura in rete si apre una nuova epoca della comunicazione letteraria e, come nell'era delle scoperte geografiche, è fortemente sentita l'esigenza di guide e di itinerari che permettano un primo orientamento in una dimensione culturale la cui stessa natura è problematica. Questo libro si propone di fornire agli anglisti una sito-grafia ragionata dei luoghi pertinenti reperibili online, che permetta loro di muoversi con agilità e orientarsi con cognizione di causa nella doppia dimensione immaginativa della letteratura e della rete. Corredato di note illustrative e di consigli operativi, Il portolano dell'anglista si articola nelle seguenti sezioni: cataloghi di ricerca, etexts, dizionari, enciclopedie, autori, riviste e periodici, progetti di ricerca, poesia, narrativa, teoria della critica letteraria, biblioteche, librerie, case editrici, mailing lists e newsgroups, altre fonti.

Il portolano dell'anglista, 1999.

Il portolano dell'anglista

Carbone, Paola
1999

Abstract

Con la letteratura in rete si apre una nuova epoca della comunicazione letteraria e, come nell'era delle scoperte geografiche, è fortemente sentita l'esigenza di guide e di itinerari che permettano un primo orientamento in una dimensione culturale la cui stessa natura è problematica. Questo libro si propone di fornire agli anglisti una sito-grafia ragionata dei luoghi pertinenti reperibili online, che permetta loro di muoversi con agilità e orientarsi con cognizione di causa nella doppia dimensione immaginativa della letteratura e della rete. Corredato di note illustrative e di consigli operativi, Il portolano dell'anglista si articola nelle seguenti sezioni: cataloghi di ricerca, etexts, dizionari, enciclopedie, autori, riviste e periodici, progetti di ricerca, poesia, narrativa, teoria della critica letteraria, biblioteche, librerie, case editrici, mailing lists e newsgroups, altre fonti.
Italiano
88-87231-43-5
119 pp.
3
Italy
Milano
nazionale
Settore L-LIN/10 - Letteratura Inglese
Si tratta del risultato della ricerca finanziata dal CNR e coordinato dal Prof. Dante Liano dell'Università Cattolica di Milano, a cui ha partecipato anche l'Università di Torino. Obiettivo della ricerca era l'esplorazione delle possibilità di utilizzo della tecnologia multimediale con fini didattici.
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/3488
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact