Life in the Big Cities. Moltitudine e invisibilità metropolitana nella narrativa statunitense contemporanea