Postfazione. Quel gran genio di Lynch