Glocal ovvero la ri-creazione del mondo