Al di là del corpo virtuale: sulla sfida del reale ai domini della rappresentazione