Nella saldatura tra tradizione e modernità può essere individuata la cifra stilistica di Federico García Lorca. La sua poesia, infatti, non è solo sostenuta dalla ricerca di un’espressione nuova in consonanza con i fermenti avanguardistici, ma anche dall’ispirazione popolarista. Questo libro mette a fuoco propriamente il popolarismo lorchiano, inteso come recupero delle tecniche dell’oralità primaria, sia nei suoi elementi invarianti, cioè comuni a ogni manifestazione di tradizione non scritturale, sia in più specifici andalusismi e flamenchismi. Tali tecniche vertebrano in modo vigoroso il suo paesaggio poetico unitamente a un’energica pratica transtestuale, che “incomoda” costantemente, anche nelle prove più sperimentali, strofe e versi anonimi, dei quali il poeta andaluso si appropria stilizzandoli e risemantizzandoli. Al fine di documentare il popolarismo lorchiano l’autrice procede attraverso un’analisi comparativa con i canzonieri popolare e flamenco, nelle trascrizioni di Francisco Rodríguez Marín y Antonio Machado y Alvarez Demófilo.

La voce del poeta: Federico García Lorca, l'oralità e la tradizione popolare, 2007.

La voce del poeta: Federico García Lorca, l'oralità e la tradizione popolare

Assumma, Maria Cristina
2007

Abstract

Nella saldatura tra tradizione e modernità può essere individuata la cifra stilistica di Federico García Lorca. La sua poesia, infatti, non è solo sostenuta dalla ricerca di un’espressione nuova in consonanza con i fermenti avanguardistici, ma anche dall’ispirazione popolarista. Questo libro mette a fuoco propriamente il popolarismo lorchiano, inteso come recupero delle tecniche dell’oralità primaria, sia nei suoi elementi invarianti, cioè comuni a ogni manifestazione di tradizione non scritturale, sia in più specifici andalusismi e flamenchismi. Tali tecniche vertebrano in modo vigoroso il suo paesaggio poetico unitamente a un’energica pratica transtestuale, che “incomoda” costantemente, anche nelle prove più sperimentali, strofe e versi anonimi, dei quali il poeta andaluso si appropria stilizzandoli e risemantizzandoli. Al fine di documentare il popolarismo lorchiano l’autrice procede attraverso un’analisi comparativa con i canzonieri popolare e flamenco, nelle trascrizioni di Francisco Rodríguez Marín y Antonio Machado y Alvarez Demófilo.
Italiano
978-88-7575-058-9
978-88-7575-058-9
496
Italy
Roma
Artemide
A stampa
internazionale
Settore L-LIN/07 - Lingua e Traduzione - Lingua Spagnola
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/204
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact