L’ intuizione del sublime, la fatalità del grottesco: le commedie di Franco Giraldi