L’artista come intellettuale