A partire dalla seconda metà del Novecento, l'attività teatrale è andata occupando uno spazio via via più importante nell'ambito delle istituzioni sociali, spazio che ha un legame significante con la cultura del nostro tempo. Il teatro nella sua varietà, flessibilità, plasticità ha mostrato, infatti, di potersi adeguare e contribuire ai nuovi bisogni dell'uomo. Questo studio riflette sul valore del teatro come strumento educativo, terapeutico e culturale e, in particolare, sulle tecniche utilizzate dal laboratorio teatrale, luogo di "costruzione" ed espressione di potenzialità creative e relazionali dell'individuo. Il volume raccoglie i risultati di questo percorso di ricerca, focalizzando l'attenzione soprattutto sull'analisi qualitativa delle tecniche di animazione teatrale che sono destinate a sviluppare competenze personali, senso-motorie, intellettuali, emotive, relazionali, delle persone che vi partecipano. Completa il lavoro una serie di documenti originali e l'elaborazione di un eserciziario ragionato, nel quale sono raccolti, per tipologia, l'insieme degli esercizi e delle tecniche applicate nei differenti contesti di sperimentazione teatrale affrontati. Contribuisce così a definire i contorni di un'esperienza dalle molte sfaccettature quale è quella del teatro nel sociale: una frangia del teatro ufficiale che difficilmente si presta a essere teorizzata e sistematizzata, ma che ha bisogno di essere vissuta per poterne cogliere le dinamiche

Teatro, educazione, società, 2007.

Teatro, educazione, società

Garavaglia, Valentina
2007

Abstract

A partire dalla seconda metà del Novecento, l'attività teatrale è andata occupando uno spazio via via più importante nell'ambito delle istituzioni sociali, spazio che ha un legame significante con la cultura del nostro tempo. Il teatro nella sua varietà, flessibilità, plasticità ha mostrato, infatti, di potersi adeguare e contribuire ai nuovi bisogni dell'uomo. Questo studio riflette sul valore del teatro come strumento educativo, terapeutico e culturale e, in particolare, sulle tecniche utilizzate dal laboratorio teatrale, luogo di "costruzione" ed espressione di potenzialità creative e relazionali dell'individuo. Il volume raccoglie i risultati di questo percorso di ricerca, focalizzando l'attenzione soprattutto sull'analisi qualitativa delle tecniche di animazione teatrale che sono destinate a sviluppare competenze personali, senso-motorie, intellettuali, emotive, relazionali, delle persone che vi partecipano. Completa il lavoro una serie di documenti originali e l'elaborazione di un eserciziario ragionato, nel quale sono raccolti, per tipologia, l'insieme degli esercizi e delle tecniche applicate nei differenti contesti di sperimentazione teatrale affrontati. Contribuisce così a definire i contorni di un'esperienza dalle molte sfaccettature quale è quella del teatro nel sociale: una frangia del teatro ufficiale che difficilmente si presta a essere teorizzata e sistematizzata, ma che ha bisogno di essere vissuta per poterne cogliere le dinamiche
Italiano
978-88-600-8158-2
9788860081582
411
12
Italy
Torino
UTET Università
A stampa
nazionale
Settore L-ART/05 - Discipline Dello Spettacolo
1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10808/197
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact