Spento, senza campo, non raggiungibile: la rappresentazione disfunzionale della telefonia mobile