Nella morsa fra la maschera e il nulla: La grande bellezza