L’evoluzione dell’identità umana come ricorrente esperienza dell’alterità